Cultura - Culture

Roccabernarda (KR)  

Forse pochi sanno che nei territori di Roccabernarda furono trovate i resti di due asce in bronzo risalenti al XIX-XVIII secolo a.C.; da ciò si deduce che fin dal periodo del Bronzo questi territori erano frequentati da popolazioni se non residenti ma che almeno venivano a caccia nel territorio. Si hanno notizie inoltre di ritrovamenti di monili, suppellettili e di anfore che sono custoditi nel museo archeologico di Crotone in attesa di essere esposti.

Sin dai tempi più remoti Roccabernarda, essendo un paese prevalentemente improntato sull'agricoltura, non ha avuto nessun personaggio di spicco nel campo letterario e culturale.
Ad oggi si sono trovate notizie di persone che hanno occupato un ruolo di media importanza nella storia della nostra regione e del nostro paese, ma di certo notizie come quelle del Caridi dove ci indica che alcuni personaggi come Giovan Battista Guercio parroco di S. Maria Maggiore a Napoli o Giuseppe Rosa arcivescovo di Nazaret nel 1689 abbiano avuto ruoli di primaria importanza nella società religiosa, ci spinge a pensare che non tutto è stato trovato o è stato scritto della storia di Roccabernarda.
Ringrazieremo tutti quelli che vorranno gentilmente segnalare tutte le notizie ed i personaggi fino ad ora dimenticati.