Roccabernarda (KR)

Leggende

La Leggenda del Re Pagano

 La Leggenda di "Fra’ Chiriddu"

Monte Fuscaldo e la Leggenda delle sette camere piene d’oro

 La Leggenda di “Cugghiantru”

Il Bovaro e i Monaci del Convento

 La Banda del “Repulinu”


Altre Leggende

·         La Leggenda della “Timpa della zzita"

La leggenda narra di una ragazza forse costretta a sposare un uomo che non amava; addolorata per il suo triste destino, si butto giù dalla paurosa e scoscesa rupe.

·          La Leggenda di “Patetiarnu”

La leggenda narra di un ragazzo mentre pascolava le sue pecore, mise in fallo un piede e cadendo dalla rupe che ancora oggi porta il suo nome, andò a sbattere contro un grosso sasso posto al di sotto.
La rupe è visibile anche dal paese poiché si trova a destra della strada che porta al convento di San Francesco.

·         La Leggenda del quadro della Madonna dello Scavo

La leggenda narra di un quadro della Madonna trovato da un bovaro nella valle dello Scavo, nei pressi del fiume Tacina e portato nella chiesa dell’Assunta. La Madonna è raffigurata con la corona in testa ed il Bambino Gesù in braccio. Questo quadro, con sdegno dei fedeli e grande paura del parroco, per ben due volte ritornò nella valle in cui era stato trovato. Fino a quando la Madonna andò in sogno ad una ragazza e le suggeriva di far portare nella chiesa il quadro in solenne processione ed accompagnato dalla statua di San Francesco da Paola. Fatto questo il quadro non si mosse più dalla chiesa.
Il quadro risale al sec. XVI. 
Durante la processione che si teneva durante la festa, veniva cantata una canzone alla Madonna che raccontava dell'accaduto.

indietro